Mi chiamo Giancarmine Nastari, sono il fondatore di Studio Nastari ed il creatore del Metodo CondoSicuro.

Sono un Amministratore di condominio e svolgo questa professione da diversi anni nella provincia di Torino.

Ho a cuore il comfort delle persone che abitano in condominio, fornendo un servizio altamente professionale con una gestione moderna.

Detta così potrebbe suonare una frase fatta. Quanti c’è ne sono di siti che dicono tutti le stesse cose. Servizio professionale, qualità, etc…?

La realtà è che in questo settore fornire un servizio professionale e accurato fa davvero la differenza. Il perché, lo scoprirai nelle prossime righe.

Nastari-Giancarmine

Perché oggi c’è molta diffidenza nei confronti degli studi di amministrazione condominiale?

Offrire un servizio professionale è la risposta a una serie di cambiamenti che nel tempo sono avvenuti in questo settore. Ma soprattutto, è la risposta ad anni di disservizi da parte degli addetti del settore, troppo spesso protagonisti di truffe ai danni del condominio, e, in generale, di una serie di episodi, di cui uno studio di amministrazione condominiale non dovrebbe andare fiero.

Ad oggi l’immagine degli studi di amministrazione condominiale è macchiata per colpa di questi episodi poco piacevoli. La cosa è grave, soprattutto considerato il settore in cui operiamo. Il professionista che l’assemblea condominiale sceglie, dovrebbe interpretare il ruolo di alleato nella vita condominiale e, purtroppo, troppo spesso avviene il contrario. Ed è per questo che noi oggi, oltre a impegnarci quotidianamente per offrire il miglior servizio possibile, continuiamo a portare avanti la nostra missione, di porci nel limite delle nostre possibilità, come un punto di riferimento per i condomini.

Ma come siamo arrivati a capire che quello che non funzionava negli studi di amministrazione era il servizio offerto ai condomini?

Un pò di storia

Negli anni ’80-‘90, la professione di amministratore di condominio era considerata un secondo lavoro, svolto il più delle volte dal ragioniere del piano di sopra. La professione era per lo più quella di contabile per far quadrare i conti a fine anno.

Dagli anni 2000 in poi, molti di questi “dopolavoristi” capirono il business, ed iniziarono ad aprire i primi studi di amministrazione condominiale. In molti si ritrovarono a collezionare condomìni solo per il gusto di poter intascare qualcosa in più, dal momento che nessuno controllava il registro contabile del condominio.

E la soluzione pensata dagli studi di amministrazione quale fu?

Assurdamente, quella di riabbassare la qualità del servizio, lasciando il vero problema invariato.

In questa situazione di continua oscillazione di qualità del servizio, mi sono reso conto che gli operatori perdevano di vista la cosa veramente importante, quella che avrebbe fatto la differenza una volta per tutte: la professionalità.

Il problema era infatti proprio quello.

Sebbene il servizio variasse, migliorando o peggiorando e, di conseguenza, dando la possibilità agli studio di amministrazione di offrire un prezzo più o meno basso, la professionalità  rimaneva sempre uguale. Sempre pessima, sempre da dopolavorista, improvvisata, alla buona… praticamente non era quello di cui i condòmini avevano bisogno.

Infatti, questa situazione causava alle persone sempre gli stessi disagi, anche se di anno in anno cambiavano amministratore.

Quando un condominio si ritrova purtroppo a dover affrontare delle spese straordinarie, l’ultima cosa con cui vorrebbe andarsi a scontrare è l’incompetenza dei professionisti che dovrebbero aiutarlo.

E invece la non professionalità del servizio di questi studi di amministrazione continuava a causare disagi.

Ma c’era anche un’altra cosa.

Non solo incompetenza e poca professionalità. Tante volte abbiamo assistito negli ultimi anni a casi di vera e propria truffa.

Casi in cui:

  • Imprese che riconoscevano una percentuale agli studi di amministrazione per poter stipulare il contratto di manutenzione con il condominio;
  • Partnership con agenzie di fornitura dell’energia elettrica e/o gas per ricevere in cambio una cospicua commissione;
  • Studi di amministrazione che mettevano in consuntivo, spese non esistenti nella realtà;
  • Studi di amministrazione che non versavano i pagamenti delle bollette e delle imposte;
  • Etc…

Certamente, c’era anche qualcuno che, al di là delle truffe, aveva iniziato a capire l’importanza di comunicare correttamente, lavorare onestamente e presentare bene il proprio servizio.

Ma poi nella pratica non era quello che offrivano.

Perché?

Perché avrebbero dovuto investire soldi per formare il personale, per comprare software per la gestione condominiale e della corrispondenza, offrire la reperibilità 24/24 h, insomma, uno spreco di tempo e denaro inutile.

Secondo loro.

Noi invece abbiamo deciso di remare in direzione opposta.

Abbiamo capito che cosa volevano davvero le persone che si rivolgevano agli studi di amministrazione, e iniziato a curare proprio questo aspetto: il servizio. Inizialmente abbiamo provato a offrire un servizio ottimo e prodotti mediamente buoni.

In seguito abbiamo capito che le due cose, prodotto e servizio, dovevano andare di pari passo. Così abbiamo iniziato a selezionare anche i prodotti.

E così, migliorando continuamente siamo arrivati a quello che facciamo oggi: aiutiamo i condomini ad affrontare la vita del condominio, senza intoppi e senza quella sensazione di amarezza, che sicuramente provano coloro che si affidano agli studi di amministrazione di basso livello.

La nostra missione, lo ripeto, è quella di porci come alleato dei condomini per offrire loro il meglio e non lucrare alle loro spalle.